fr en es pt nl de

prossimo

Скоро сайт будет доступен на русском языке. Strona będzie wkrótce dostępna w języku polskim. 该网站即将推出中文版

Africa

America del Nord

Asia

Centroamerica & Caraibi

Europa

Francia

Oceania

Sudamerica

Vicino e Medio Oriente

Organizza il tuo viaggio su misura
Bangladesh
con un'agenzia locale !

Desidero partire a
Chi è in viaggio?

Ricevere proposte personalizzate gratuite e non vincolanti in pochi click

  • Descriveteci il vostro progetto di viaggio: i vostri desideri e le vostre esigenze
  • Inviamo la vostra richiesta alle agenzie locali
  • Ricevi fino a 4 preventivi personalizzati gratuiti
  • Scegliete l'agenzia locale che fa per voi

Lasciare in Bangladesh

#Ricco patrimonio La vera ricchezza del Bangladesh sta nel cuore della sua gente. Pochi paesi hanno una popolazione così curiosa, accogliente e premurosa nei confronti dei turisti come qui. A Dhaka, la capitale, sarete trattati con sorrisi e anche qualche sguardo insistente di sorpresa, ma non appena vi allontanerete dalle grandi città, il vostro status di straniero vi darà raramente una sensazione. Uomini, donne e bambini verranno a chiedervi da dove venite, se siete sposati, qual è la vostra religione - e il vostro nome, naturalmente, il più delle volte in un inglese incerto, o anche in bengalese. I più giovani insisteranno a farvi una foto con il loro telefono e vi chiederanno un 'selfie', mentre i più grandi insisteranno a farvi una foto con la vostra macchina fotografica. I bangladesi sono orgogliosi del loro paese e si impegnano a mostrarvi i suoi aspetti migliori. Vi abituerete rapidamente alle tante attenzioni della gentilezza, al posto migliore sull'autobus, al doppio servizio di cortesia nei ristoranti, al passante che vi offrirà un tè per discutere con voi..... Questa marea di buone intenzioni a volte può essere un po' travolgente, e a volte vi pentirete del vostro anonimato. Ma è sempre praticato con una tale gentilezza che è molto difficile resistere. Da tutti questi incontri casuali può nascere una bella amicizia o un'esperienza inaspettata. Il nostro miglior consiglio per scoprire il Bangladesh è quello di tenere la mente e il cuore aperti e godere di ciò che attraverserà il vostro cammino.
La vera ricchezza del Bangladesh sta nel cuore della sua gente. Pochi paesi hanno una popolazione così curiosa, accogliente e amichevole per i turisti come qui. A Dhaka, la capitale, sarete trattati con sorrisi e anche qualche sguardo insistente di sorpresa, ma non appena vi allontanerete dalle grandi città, il vostro status di straniero vi darà un'aura raramente sentita. Uomini, donne e bambini si avvicineranno a voi e vi chiederanno da dove venite, se siete sposati, qual è la vostra religione - e il vostro nome, naturalmente, il più delle volte in un inglese povero o addirittura bengalese. I più giovani insisteranno a farvi una foto con il loro telefono e vi chiederanno di scattarvi una foto con la macchina fotografica, mentre i più grandi insisteranno a farvi una foto con la macchina fotografica. I bangladesi sono orgogliosi del loro paese e sono ansiosi di mostrarvi i suoi aspetti migliori. Vi abituerete rapidamente alle tante attenzioni della gentilezza, dal miglior posto a sedere sull'autobus, al servizio extra premuroso nei ristoranti, al passante che vi offrirà un tè per chiacchierare con voi... Questo diluvio di buone intenzioni a volte può essere un po' soffocante, e a volte ti pentirai del tuo anonimato. Ma è sempre praticata con una tale gentilezza che è difficile resistere. Da tutti questi incontri casuali può nascere una bella amicizia o un'esperienza inaspettata. Il nostro miglior consiglio per esplorare il Bangladesh è quello di tenere la mente e il cuore aperti e godere di tutto ciò che attraversa il vostro cammino.

Un patrimonio multireligioso

Terra di conquiste, il Bengala è stato attraversato nel corso della sua storia da molte influenze provenienti da terre più o meno lontane. Dalle prime dinastie provenienti dalle pianure del Gange all'invasione turca all'inizio del XIII secolo, passando per la dominazione moghul, ogni sovrano ha lasciato dietro di sé la traccia della sua appartenenza religiosa. L'imposizione al popolo di una nuova religione, di dogmi e correnti di pensiero, ha fatto risplendere il potere di una dinastia. Il Bangladesh ha conservato molte testimonianze di questi diversi periodi, che si possono vedere all'aperto. Dalle maestose rovine buddiste di Paharpur (VIII secolo) alle compatte moschee di Bagerhat (XV secolo), al delicato tempio indù di Kantanagar (XVIII secolo) e alla splendida chiesa armena di Dhaka, il Paese contiene tante vestigia religiose quante sono le comunità e le influenze che ne hanno forgiato l'identità. Questi edifici, in diversi gradi di conservazione, testimoniano anche l'evoluzione architettonica della regione, dove il mattone ha sempre avuto un ruolo essenziale.

Pluralità etnica

Con il 98% di bengalesi, la diversità etnica non è immediatamente evidente. Il Bangladesh, tuttavia, ha 27 comunità indigene, per lo più raggruppate nelle regioni settentrionali e orientali che confinano con l'India e il Myanmar. Chiamati genericamente adivasi , che significa persone indigene o originali, le origini etniche di questi popoli variano. Australoidi, tibetano-birmani o sino-tibetani, le loro origini sono complesse e talvolta lontane. Tuttavia, questi gruppi etnici sono riusciti a preservare i loro costumi, la loro cultura, la loro lingua e le loro tradizioni nel corso dei secoli. Andare ad incontrare i Chakmas, i Bawms o i Mros nei Chittagong Hill Tracts significa scoprire altri modi di vivere e un'abbondanza di abilità artigianali. Non riuscirete a resistere all'impulso di comprare bellissime coperte tessute a mano o cestini di vimini intrecciati.

Lungo la strada

Il paese è attraversato da 700 fiumi, alcuni larghi diversi chilometri, altri che si restringono a torrenti sottili. L'acqua è presente ovunque e plasma il paesaggio, l'economia e la cultura. Durante la stagione dei monsoni, l'immenso delta viene sommerso per diversi mesi. Poi arriva la stagione secca, quando l'acqua viene pompata per irrigare le risaie. Le navi da carico scorrono lungo i fiumi, trasportando merci da un porto all'altro. I pescatori vanno e vengono a spostare e a tirare le reti. Gli agricoltori scavano bacini per allevare gamberi o pesci. E molti bangladesi usano ogni giorno piccole imbarcazioni o grandi traghetti per andare da una banca all'altra, o anche da una città all'altra. Una crociera in Bangladesh è un must, anche se dura solo poche ore, per vedere il paese da un punto di vista diverso ma altrettanto rilevante.

Il mito della tigre

Si ritiene che circa 400 felini siano rimasti nel Sundarbans in Bangladesh. Questa mangrovia, la più grande del mondo, è un'area protetta e disabitata. Molte delle poche specie animali che vi abitano sono minacciate. La tigre del Bengala è una di loro. Tuttavia, le possibilità di individuarne una sono scarse, in primo luogo perché la tigre è un animale solitario che protegge un territorio di diverse decine di chilometri quadrati e si muove molto, e in secondo luogo perché la mangrovia forma una fitta cortina naturale attraverso la quale non si vede quasi nulla. Infine, i vostri movimenti in questo spazio naturale protetto sono limitati, il che riduce ulteriormente le possibilità di incontrare il più grande felino del pianeta. Tuttavia, una crociera nel Sundarbans è un must quando si visita il Bangladesh.



Perché scegliere un'agenzia locale?

  • Ogni agente locale vive sul posto ed è un esperto della destinazione.
  • Il vostro soggiorno sarà al 100% su misura e adattato a tutti i vostri desideri.
  • Il vostro agente locale sarà sempre disponibile per garantire che il vostro viaggio sia in linea con le vostre aspettative.
  • Approfittate dei migliori prezzi essendo direttamente in contatto con l'organizzatore in loco.

I media ne parlano