fr en es pt nl de

prossimo

Скоро сайт будет доступен на русском языке. Strona będzie wkrótce dostępna w języku polskim. 该网站即将推出中文版

Africa

America del Nord

Asia

Centroamerica & Caraibi

Europa

Francia

Oceania

Sudamerica

Vicino e Medio Oriente

Organizza il tuo viaggio su misura Congo Brazzaville con un'agenzia locale !

Desidero partire a
Chi è in viaggio?

Ricevere proposte personalizzate gratuite e non vincolanti in pochi click

  • Descriveteci il vostro progetto di viaggio: i vostri desideri e le vostre esigenze
  • Inviamo la vostra richiesta alle agenzie locali
  • Ricevi fino a 4 preventivi personalizzati gratuiti
  • Scegliete l'agenzia locale che fa per voi

Lasciare in Congo Brazzaville

#Natura Dogana Nonostante i suoi 170 km di costa e quasi altrettanta sabbia fine, le sue foreste con specie e specie rare e i suoi sontuosi paesaggi naturali, il Congo non è mai stato promosso come meta di vacanze. Non è quindi una destinazione per il turismo di massa e, a meno che non ci sia un cambiamento radicale nella politica generale, probabilmente non lo sarà mai. Troverete luoghi con poche mappe, pochi sentieri da aprire e una curiosità spesso benevola verso l'estero. Un paese dove la dimensione umana assume tutto il suo significato, dove il turismo rimane un'industria artigianale in un mondo dove è un'industria, anche se i tempi stanno cambiando e il Congo, che ha trovato la pace, si è aperto ai flussi finanziari e umani della globalizzazione, prendendo gradualmente coscienza del suo patrimonio turistico. Offritevi il privilegio di essere ancora considerato come una persona piuttosto che come un turista.
Nonostante i suoi 170 km di costa e quasi altrettanta sabbia fine, le sue foreste con specie e specie rare e i suoi sontuosi paesaggi naturali, il Congo non è mai stato promosso come meta di vacanze. Non è quindi una destinazione per il turismo di massa e, a meno che non ci sia un cambiamento radicale nella politica, probabilmente non lo sarà mai. Troverete piccoli luoghi mappati, qualche sentiero da aprire e una curiosità spesso benevola verso gli stranieri. Un Paese dove la dimensione umana assume tutto il suo significato, dove il turismo rimane un'attività artigianale in un mondo dove è un'industria, anche se i tempi stanno cambiando e il Congo, che ha ritrovato la pace, si è aperto ai flussi finanziari e umani della globalizzazione, prendendo gradualmente coscienza del suo patrimonio turistico. Concedetevi il privilegio di essere ancora considerato come una persona piuttosto che come un turista.

Civilizzato fino al midollo osseo! »

... l'etnologo tedesco Léo Frobénius, che tra il 1904 e il 1935 intraprese quasi una dozzina di spedizioni nell'Africa nera, fu estasiato quando scoprì i popoli del Congo. Se oggi la nozione di popolo civile ha toni coloniali, i congolesi sono ancora, per la maggior parte, persone che mostrano, senza affettazione, una delicata gentilezza. Qui ci si può perdere (purché si sappia sorridere e mostrare rispetto) senza preoccupazioni, andare nel cuore dei quartieri, chiedere indicazioni e farsi guidare. Una libertà spensierata e rara...

Rumba e noci di cola

Più preziosa del petrolio: l'energia che i congolesi dispiegano nei loro piaceri. Un'allegra vitalità, la mobilità e l'avidità per le cose che rendono vivace la vita quotidiana. La sera, questa energia trova un altro campo di espressione in tre delle grandi passioni congolesi: la danza, la birra e la seduzione. La notte congolese pulsa, dai marciapiedi dei quartieri popolari ai locali eleganti del centro città, anche se può sembrare provinciale rispetto a quella di Kinshasa con i suoi locali che non chiudono mai. La convinzione che tutti si divertano e mostrino la loro presenza al mercato notturno vale il suo peso in ginseng... Siamo arrivati! dicono i congolesi. Con il bonus aggiuntivo della sicurezza.

La magia della foresta del Congo

Appena si entra nel territorio, alla diversità dei biotopi corrisponde solo l'opulenza dei paesaggi. Il Congo, irrigato da tutte le parti e generosamente annaffiato, è una terra nutriente di flora esuberante. La vegetazione comprende una fitta foresta primaria, foresta inondata, foresta in galleria, ma anche savana, steppa, papiro, mangrovia, prateria galleggiante... Il Congo è, tra le due grandi città del Paese - e ancora oggi - il cuore verde dell'Africa centrale, secondo polmone del pianeta. Le numerose riserve naturali del paese vi permetteranno di scoprire una fauna africana variegata, anche se le condizioni sono talvolta sommarie, ad eccezione dei parchi di Conkouati a sud o di Léfini verso Brazzaville, dove le condizioni di comfort sono migliori, per non parlare del parco di Odzala a nord del paese - unico nel suo genere, con gli accenti dei lodge sudafricani. Ma le foreste circostanti del Sangha e del Likouala, il cui cuore è il territorio privilegiato dei Pigmei, rimangono difficili da raggiungere e da percorrere... Qualunque sia il tipo di approccio desiderato, il minimo comfort richiesto, il viaggiatore si evolve in Congo al di fuori dei criteri standard dell'industria turistica. Perché si viene in Congo, se non per lavorarci, per uscire decisamente dai sentieri battuti.

Copyright Dominique Auzias - Jean Paul Labourdette

Guida pratica per il vostro viaggio Congo Brazzaville
Guida pratica per il vostro viaggio Congo Brazzaville


Perché scegliere un'agenzia locale?

  • Ogni agente locale vive sul posto ed è un esperto della destinazione.
  • Il vostro soggiorno sarà al 100% su misura e adattato a tutti i vostri desideri.
  • Il vostro agente locale sarà sempre disponibile per garantire che il vostro viaggio sia in linea con le vostre aspettative.
  • Approfittate dei migliori prezzi essendo direttamente in contatto con l'organizzatore in loco.

I media ne parlano