Organizza il tuo viaggio su misura in
Eritrea con un'agenzia locale !


Descriveteci il vostro progetto di viaggio: i vostri desideri e le vostre esigenze

Inviamo la vostra richiesta alle agenzie locali

Ricevi fino a 4 preventivi personalizzati gratuiti

Scegliete l'agenzia locale che fa per voi

Perché andarsene in Eritrea ?

Qui siamo lontani dal turismo di massa e dai cambiamenti culturali che troppo spesso esso comporta. Il turismo in Eritrea è essenzialmente un turismo locale, che vive grazie agli espatriati; gli stranieri che visitano il Paese sono piuttosto rari. Questo vi garantisce una certa riservatezza e, qualunque cosa facciate, avrete la piacevole sensazione di uscire dai sentieri battuti, di vedere ciò che molti non hanno mai visto prima. La debolezza delle infrastrutture turistiche porta il visitatore ad un'immersione totale nel cuore della vita delle persone, quindi un contatto veramente autentico, fonte di sorprese e di stupore. Diverse forme di turismo sono a disposizione del viaggiatore: esplorare il ricco e diversificato patrimonio architettonico di Asmara e Massaua o esplorare i diversi paesaggi naturali caratteristici dell'Africa - bush, savana, steppa, deserto, senza dimenticare le isole e i fondali marini; provare il treno a vapore o la crociera del sambuk; immergersi negli usi e costumi locali, visitare i numerosi mercati o assistere alla cerimonia del caffè... Gli amanti delle emozioni e del totale cambiamento di scena non rimarranno delusi.


Scarica un estratto gratuito della Guida Petit Futé

Preparazione del viaggio in Eritrea

Una destinazione ancora da scoprire Questo è un'altra cosa rispetto al turismo di massa e ai cambiamenti culturali che troppo spesso comporta. Il turismo in Eritrea è essenzialmente un turismo locale, che vive grazie agli espatriati; gli stranieri che visitano il paese sono piuttosto rari. Questo vi assicura una certa riservatezza e qualsiasi cosa facciate, avrete la piacevole impressione di uscire dai sentieri battuti, di vedere ciò che molti non hanno mai visto. La debolezza delle infrastrutture turistiche fa sì che il visitatore sia totalmente immerso nel cuore della vita delle persone, e quindi un contatto veramente autentico, fonte di sorpresa e di meraviglia. Diverse forme di turismo sono a disposizione del viaggiatore: esplorare il ricco e variegato patrimonio architettonico di Asmara e Massaua o esplorare i diversi paesaggi naturali caratteristici dell'Africa - bush, savana, steppa, deserto, senza dimenticare le isole e i fondali marini; provare il treno a vapore o la crociera del sambuk; immergersi negli usi e costumi locali, visitare i numerosi mercati o assistere alla cerimonia del caffè? Gli amanti delle emozioni e del totale cambiamento di scenario non rimarranno delusi.

Culture miste e diversità geografica

In virtù della sua posizione strategica sulle rotte commerciali del Mar Rosso fin dalla prima antichità, la cultura eritrea ha ereditato una popolazione mista con origini e influenze diverse che hanno dato origine a una cultura atipica in Africa. Questa identità si afferma in campi tanto diversi come le lingue (nove lingue nazionali riconosciute, per non parlare delle altre lingue parlate da altrettante etnie diverse), l'architettura (art déco, ottomano, etnico), la gastronomia (tradizionale o di origine italiana) o la pratica religiosa (cattolica, ortodossa o musulmana). In nessun altro luogo del continente si trova un tale mosaico culturale. D'altra parte, i contrasti tra le diverse regioni geografiche - alti e aridi altopiani centrali separati da profonde valli, bassi e fertili altopiani o colline a ovest, pianure sabbiose costiere, le isole Dahlak e il deserto salato degli Afars - offrono paesaggi estremamente variegati per un paese così piccolo.

Un clima favorevole

Grazie alla sua posizione geografica e alla sua topografia, l'Eritrea gode di un clima molto favorevole per gran parte dell'anno. Sugli altipiani, da settembre a febbraio, il sole è garantito quasi quotidianamente e la temperatura è costantemente mite, tra i 20 e i 25°C. I dilettanti del caldo africano troveranno la loro felicità sulla costa, dove la temperatura media è di 30 gradi centigradi; a Massaua, tranne che in estate, dove il caldo può essere travolgente.

Ospitalità incomparabile

Gli eritrei sono molto accoglienti, sempre pronti ad aiutare, desiderosi di parlare con il visitatore straniero. Ricevere uno straniero è un onore per l'ospite che farà del suo dovere di rendere il suo soggiorno il più piacevole possibile. La cerimonia del caffè è il simbolo stesso dell'ospitalità eritrea: assistere alla preparazione del caffè, essere invitati ad annusare il profumo dei chicchi tostati e a dare il proprio parere critico, prima di essere serviti più volte, sono tutti gesti che testimoniano questa cultura dell'ospitalità in Eritrea.