Organizza il tuo viaggio su misura in
Andorra con un'agenzia locale !


Descriveteci il vostro progetto di viaggio: i vostri desideri e le vostre esigenze

Inviamo la vostra richiesta alle agenzie locali

Ricevi fino a 4 preventivi personalizzati gratuiti

Scegliete l'agenzia locale che fa per voi

Perché andarsene in Andorra ?

Che ci si trovi nella valle del Sud-Ovest, del Nord o dell'Est, il paesaggio è superbo, a volte vertiginoso e brusco, a volte aperto e bucolico, in alcuni punti persino mediterraneo. I panorami sono sorprendenti e i laghi d'alta quota sono di una bellezza naturale. Ad Andorra, quasi il 90% del territorio, composto da montagne e foreste, è incontaminato da qualsiasi urbanizzazione. Sono state adottate misure di protezione per tutelare l'ambiente. I parchi naturali della Valle di Comapedrosa e della Valle di Sorteny proteggono la biodiversità, spesso endemica dei Pirenei. Per quanto riguarda la Valle di Madriu, nel 2004 è stata inserita nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO, grazie alla sua sottile miscela di natura selvaggia e cultura.


Scarica un estratto gratuito della Guida Petit Futé

Preparazione del viaggio in Andorra

Paesaggi incantevoli Che vi troviate nella valle del Sud-Ovest, del Nord o dell'Est, il paesaggio è superbo, a volte vertiginoso e brusco, a volte aperto e bucolico, in alcuni punti persino mediterraneo. I panorami sono sorprendenti e i laghi d'alta quota di bellezza naturale. In Andorra, quasi il 90% del territorio, fatto di montagne e foreste, è incontaminato da qualsiasi urbanizzazione. Sono state adottate misure di protezione per la salvaguardia dell'ambiente. I parchi naturali della Valle di Comapedrosa e della Valle di Sorteny proteggono una biodiversità spesso endemica dei Pirenei. Per quanto riguarda la valle del Madriu, nel 2004 è stata classificata come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, grazie alla sua sottile miscela di natura selvaggia e cultura.

Hotel a bizzeffe

Andorra sa come accogliere correttamente i suoi turisti. Il Principato ha una capacità alberghiera sorprendente per le sue dimensioni, con non meno di 200 alloggi turistici classificati da 0 a 5 stelle e molto ben attrezzati. La qualità degli impianti si trova anche nei centri sportivi. Si tratta di complessi ultra-completi, molto ben integrati nelle città e nei villaggi, spesso con piscine, centri fitness, campi sportivi collettivi, pareti d'arrampicata, spa per 4 e 5 stelle... Un vero e proprio compendio di benessere nel cuore della montagna! E poiché il turismo deve essere accessibile a tutti, gli hotel di Andorra dispongono di strutture adatte ai disabili (rampe, ascensori...). Infine, molti hotel sono adatti per soggiorni in famiglia e, nella maggior parte dei casi, i bambini beneficiano di sconti o addirittura di un alloggio gratuito. Insomma, tutto per rendere la vita più facile ai turisti.

Escursioni a volontà

A sole 2 ore da Tolosa, Andorra è una destinazione ideale per una fuga nella natura. Immerse nel cuore dei Pirenei, le sue montagne selvagge stimolano il piacere della scoperta dell'escursionista. Andorra dispone di 3 sentieri escursionistici a lunga percorrenza (GRP, GR7 e GR11) e di numerosi rifugi dove è possibile fare una pausa. Offre inoltre circuiti di ecoturismo di vario grado di difficoltà, che permettono di scoprire la fauna e la flora delle principali aree naturali. Per maggiori informazioni, una guida ai percorsi escursionistici è disponibile presso gli uffici del turismo. Andorra offre così kilobar di ossigeno puro da risucchiare con felicità strisciando attraverso foreste, laghi d'alta quota e vette. Sia che si tratti di tranquille passeggiate o di vere e proprie escursioni sportive, scoprirete allo stesso tempo il patrimonio naturale e culturale del piccolo paese. Si passa così da panorami naturali a paesaggi culturali come il Parco Naturale della Valle di Sorteny, la Valle della Madriu e molti altri.

Paradiso dello sci

Quando si ha la fortuna di avere la montagna come paesaggio quotidiano, quando costruire sul fianco di una montagna è diventato quasi un gioco da ragazzi (se si crede alla nascita a volte irreale di certi alberghi e case in alta montagna), quando non si esita a spostarsi o ad attraversare le stesse montagne per costruire strade meno tortuose... insomma, quando si sa domare la montagna per farne un alleato, non si può che continuare su questa strada. Chi, allora, meglio degli andorrani potrebbe valorizzare le forme originali per farne degli spazi di relax e di svago? Così il Principato è diventato naturalmente un paese sciistico con 2 grandi aree sciistiche su 300 km di neve in inverno: Grandvalira (la più grande dei Pirenei) e Vallnord (la più autentica). Lo sci di fondo è possibile anche nel parco ricreativo di Naturlandia nel bosco di Rabassa.

ATV

Andorra offre il meglio degli sport di montagna. In simbiosi con il suo paesaggio, il Principato è orgoglioso di poter offrire siti di alta qualità. Quando la stagione invernale volge al termine, Andorra non si addormenta... In primavera e in estate, i ciclisti potranno divertirsi al massimo, con passeggiate in bicicletta più o meno facili lungo sentieri che attraversano valli verdi e rigogliose. I fanatici della mountain bike ne saranno entusiasti. Grandi aree sono state appositamente allestite: Grandvalira Mountain Bike Park, Vallnord Bike Park, Naturlandia Bike Park e 360º extrem , un centro indoor per il freestyle ad Andorra la Vella.

Musei unici

Negozi, sigarette, alcolici, profumi, stazioni sciistiche... Proprio così! Ma Andorra è anche un paese che ha conservato il suo patrimonio, da scoprire attraverso i suoi musei. Una ventina di musei vi invitano a conoscere la storia e la cultura andorrana: Il Museo del Tabacco e la Fucina Rossell, rappresentativi dell'economia andorrana; le case-museo Cristo, Rull o Areny-Plandolit, testimoni dell'antico modo di vivere agricolo; la Casa de la Vall o il Santuario di Meritxell, emblematici edifici storici; il Museo d'Arte Sacra, quello della Miniatura; il Museo Nazionale dell'Automobile, il Museo delle Due Ruote, del Profumo, dell'Acqua e il Museo Postale, simboli dei tratti distintivi del Principato; il Centro di Interpretazione dell'Arte Romanica, il Centro Naturalistico Cortinada e il Centro d'Arte Escaldes-Engordany, punti di riferimento esplicativi del paesaggio... Inoltre, questi musei, spesso ultramoderni e geniali, sono accessibili a prezzi molto convenienti, quindi non ci sono scuse per perdere la cultura andorrana!

Tradizioni

Per quanto piccola, Andorra non ha mai avuto un complesso identitario: saldamente radicato nella storia, il Principato ha ottenuto il suo status unico nel XIII secolo, ben prima della Repubblica francese! Questo piccolo paese senza sbocco sul mare ha tutte le ragioni per aver conservato forti tradizioni che si riflettono nella gastronomia, nelle feste popolari, nel modo di vivere e nell'architettura. Non siamo qui in Spagna, in Francia o in Catalogna: siamo ad Andorra, la terra dei principi. Sta a voi svelare i misteri di questa identità andorrana molto speciale...