Organizza il tuo viaggio su misura in
Uzbekistan con un'agenzia locale !


Descriveteci il vostro progetto di viaggio: i vostri desideri e le vostre esigenze

Inviamo la vostra richiesta alle agenzie locali

Ricevi fino a 4 preventivi personalizzati gratuiti

Scegliete l'agenzia locale che fa per voi

Perché andarsene in Uzbekistan ?

Scenari immensi ai piedi del Pamir e tesori dell'architettura musulmana medievale, durante il vostro viaggio in Uzbekistan sarete sedotti dal fascino di una delle più belle eredità architettoniche del mondo.


Scarica un estratto gratuito della Guida Petit Futé

Preparazione del viaggio in Uzbekistan

A metà strada tra l'Europa e la Cina, sull'antica Via della Seta descritta nel XIII secolo da Marco Polo nel suo Libro delle Meraviglie, si estendono infiniti spazi di steppa e deserto, delimitati da montagne innevate e laghi salati come il lago Aydar, fino alle rive di un mare scomparso, il Mare di Aral. Da Alessandro Magno agli zar russi, passando per il grande imperatore mongolo Gengis Khan e Tamerlano, il Touran, il popolo uzbeco ha visto nascere, confrontarsi, convivere o morire i più grandi imperi! Andare in Asia Centrale per scoprire l'Uzbekistan significa trovarsi al crocevia di civiltà e religioni, per vivere un'esperienza unica in regioni ancora poco esplorate dai circuiti turistici. Un'agenzia locale sarà in grado di prepararvi un viaggio su misura in Uzbekistan, indimenticabile. Un soggiorno in Uzbekistan è uno di quei viaggi culturali che vanno fuori dai sentieri battuti.
Samarcande Ouzbeksitan

I must dell'Uzbekistan

Tornare indietro nel tempo a Samarcanda La capitale brilla per il gigantismo dei suoi monumenti, tra i più grandi dell'Asia centrale.
Città leggendaria sulla Via della seta, Samarcanda ha conservato molti dei suoi tesori di architettura musulmana, tra cui la colossale moschea Bibi Khanum con i suoi due minareti, il Mausoleo dell'emiro Gur e il complesso della Necropoli di Shah-i-Zinda. Sulla monumentale piazza del Reghistan, tra due madrase e una moschea, lasciatevi trasportare indietro nel tempo e immaginate l'effervescenza del luogo quando era il grande mercato del mondo, dove si incrociavano i tesori più preziosi di tutti i regni e imperi. Ritiratevi nella città murata di Itchan Kala. Il Khanat di Khiva è la regione più antica dell'Uzbekistan. Il quartiere del centro storico di Khiva è un'affascinante città fortificata di 600 m per 400 m, un ingegnoso rompicapo in cui gli architetti sono riusciti ad annidare nei secoli sempre più edifici in uno spazio così chiuso. Da non perdere il Caravanserraglio di Allakouli-khan dove i mercanti smettevano di venire da Bukhara, dalla Persia, dall'India e dalla Russia. Apprezzate l'autenticità di Bukhara Accogliente oasi alle porte del deserto rosso di Kyzyl Kum (una distesa di dune a metà strada tra il deserto e la steppa), Bukhara si è distinta da molte città della Via della Seta conservando il suo patrimonio architettonico ereditato da oltre 15 secoli di storia. Un'atmosfera senza tempo, degna dei grandi esploratori. Vecchie pietre, muri in adobe, minareti e cupole turchesi, niente qui vi ricorda che siete nel 21° secolo! I caravanserragli sono ancora lì e nei Tim (bancarelle coperte) gli artigiani perpetuano la tradizione.
khiva ouzbekistan

Uzbekistan fuori dai sentieri battuti

Scoprite i resti del Mare di Aral Cinquant'anni fa era ancora il quarto lago più grande del mondo. Oggi si è prosciugato, in gran parte a causa della deviazione di due fiumi a monte. Il Mare di Aral può essere attraversato a piedi o con un veicolo 4x4 e rivela molti resti antichi e moderni. Sciare sulle piste della stazione sciistica di Chimgam. 80 km a nord-est di Tashkent, Chimgam diventa la stazione sciistica della capitale in inverno. La neve, rinomata per le sue qualità di scivolamento, vi aspetta sotto lo sguardo benevolo della cima del Grande Chimgam (3.309 m). Nel cuore della cultura uzbeca nella Valle di Fergana La valle copre l'Uzbekistan orientale, il Kirghizistan meridionale e il Tagikistan settentrionale. Una bella valle bagnata dalle acque dei fiumi Syr-darya e Narin.
Il cuore sociale del paese batte in questa vasta e fertile pianura di 300 km. È la regione che è rimasta più vicina alle tradizioni, dove l'influenza della religione è più forte, il luogo ideale per condividere un tè con la popolazione locale sotto una yurta.
Non dimenticate di passare da Marguilan, il più grande centro serico del paese! Ci sono anche bellissime medaglie e moschee da visitare.